I funghi non sono solo un alimento, sono tra carne e verdure, sono poveri di calorie, privi di colesterolo, contengono ergosterolo e acido linoleico, acido oleico, acido linolenico e altri acidi grassi polinsaturi essenziali, ma contengono anche tutti gli aminoacidi essenziali necessari per il metabolismo umano , soddisfano pienamente le esigenze dei vegetariani. Inoltre, i funghi contengono una varietà di composti immunomodulatori, come polisaccaridi, polifenoli, terpenoidi e proteine. Un gruppo si distingue per il suo potenziale terapeutico: i beta-glucani. Questi polisaccaridi complessi stanno attirando sempre più attenzione per il loro potenziamento immunitario e per una varietà di problemi di salute. In questo articolo parleremo del mondo dei funghi medicinali per scoprire quale di questi funghi medicinali contiene più beta-glucani.

Mentre i beta-glucani provengono da una varietà di fonti, tra cui avena, lievito, orzo e batteri, i beta-glucani dei funghi differiscono dai beta-glucani derivati ​​dal grano in quanto i loro unici legami beta -(1,3) sono attaccati ai rami con legami beta -(1,6) e sono abbondanti principalmente all'interno della parete cellulare dei funghi. I componenti del β-glucano possono essere ottenuti in funghi medicinali come il fungo Hericium, il fungo shiitake, il Ganoderma lucidum, il Chaga, il Cordyceps sinensis e il Coriolus versicolor. Numerosi funghi medicinali sono stati studiati per il loro contenuto di beta-glucano e i potenziali benefici per la salute. La sua struttura è dominata dal legame β-1, 3-glucoside e contiene alcune catene ramificate del legame β-1, 6-glucoside, che ha una forte attività antiossidante.

Sebbene non esista una risposta univoca su quale fungo contenga più beta-glucani, anche il contenuto e la resa di β-glucano erano diversi in diverse specie di funghi e diversi processi di estrazione. Diamo uno sguardo più da vicino ad alcuni di essi:

Reishi Funghi

Il fungo Reishi occupa un posto speciale nella medicina tradizionale cinese ed è rinomato per il suo potenziale di sostegno al sistema immunitario e di promozione del benessere generale. Contiene una quantità notevole di beta-glucani, in particolare della varietà beta-1,3/1,6-glucano.

Fungo shiitake

I funghi Shiitake contengono beta-glucani studiati per i loro effetti immunomodulatori. I beta-glucani contenuti nei funghi shiitake sono principalmente della varietà beta-1,3/1,6, simili a quelli presenti nei funghi Reishi.

Maitake Mushroom

I funghi Maitake hanno una lunga storia di uso tradizionale nella medicina tradizionale cinese. Sono ricchi di beta-glucani, in particolare della varietà beta-1,3/1,6-glucano, che è stata associata ad effetti di potenziamento immunitario e potenziale attività antitumorale.

Fungo Chaga

I funghi Chaga contengono un tipo unico di beta-glucano noto come beta-1,3-D-glucano, che è stato collegato a proprietà immunostimolanti.

Fungo Coda Di Tacchino

Il fungo della coda di tacchino (Trametes versicolor) è riconosciuto per i suoi colori vivaci e l'aspetto distintivo. Contiene una quantità significativa di beta-glucani, in particolare della varietà beta-1,3/1,6. La ricerca suggerisce che i funghi coda di tacchino possono avere effetti di potenziamento immunitario, rendendoli oggetto di interesse nel campo della medicina complementare e alternativa.

Alcuni funghi sono noti per il loro elevato contenuto di beta-glucano, che varia a seconda delle diverse condizioni di crescita, raccolta e lavorazione, maturità e metodi di estrazione. Il β-glucano dell'estratto di funghi comprende l'estrazione con acqua calda, l'estrazione assistita da ultrasuoni (UAE), l'estrazione con microonde e l'estrazione con anidride carbonica con fluido supercritico. Tra questi, gli UAE possono decomporre efficacemente il β-glucano dalla parete cellulare dei funghi, utilizzando meno solvente, mantenendo una resa del prodotto più elevata e una matrice polisaccaridica più forte. In uno studio, il contenuto di β-glucano in cinque tipi di funghi liofilizzati comunemente usati in Cina, vale a dire il fungo ostrica, il fungo shiitoki, il fungo bisporo, il bottone bianco e il fungo enoki, è stato analizzato mediante il metodo degli Emirati Arabi Uniti e della precipitazione con etanolo.

I test hanno rilevato che i funghi liofilizzati avevano livelli più elevati di beta-glucano rispetto agli estratti grezzi di polisaccaridi, il che era evidente nei funghi ostrica e nei funghi shiitake, con solo la metà e un quarto del contenuto di beta-glucano delle loro forme liofilizzate. La diminuzione del contenuto di β-glucano può essere dovuta alla rimozione del β-glucano insolubile in acqua durante il processo di estrazione, lasciando solo il surnatante estratto dagli UAE. Inoltre, non sono necessarie ulteriori fasi di pretrattamento per rimuovere altre impurità presenti nel polisaccaride grezzo, inclusi alfa-glucani, proteine, minerali e amidi difficili da digerire.

Il mondo dei funghi medicinali è uno scrigno di potenziali benefici per la salute e il loro contenuto di beta-glucani gioca un ruolo significativo nelle loro proprietà terapeutiche. Essendo un tipo di fibra alimentare, il beta-glucano contenuto nei funghi funziona in sinergia con altri nutrienti per aiutare a regolare la funzione del sistema immunitario, regolare i livelli di zucchero nel sangue e di colesterolo e proteggere la salute cardiovascolare. Sebbene diversi funghi si distinguano per i loro alti livelli di beta-glucani, il contenuto esatto può variare in base a una serie di fattori. Ricordarsi di dare priorità a un approccio olistico alla salute e di consultare gli operatori sanitari quando necessario.