Gli estratti placentari sono una serie di sostanze attive estratte dalla placenta di alcuni mammiferi (compreso l'uomo). Alcuni esperti ritengono che questa sostanza abbia molti benefici per la salute e gli studi hanno dimostrato che può alleviare i sintomi della menopausa, aiutare la pelle a rallentare l’invecchiamento e ad aumentare la vitalità. La maggior parte degli estratti placentari presenti negli ingredienti cosmetici provengono dalla placenta di maiali, pecore, cavalli e altri animali. Solo il Giappone e la Corea del Sud possono produrre legalmente la placenta umana, ma l’estratto di placenta umana in Giappone è limitato all’uso clinico. Alcuni produttori di cosmetici aggiungono questo estratto anche ai prodotti per la cura dei capelli e della pelle. Ad esempio, il marchio giapponese Kiyoshi Matsumoto ha lanciato l'essenza di fermentazione della placenta. Il prodotto viene estratto dalla placenta del cavallo mediante il metodo di estrazione enzimatica del congelamento e miscelato con estratto di fermentazione del lievito, acido ialuronico, ceramide e altri ingredienti efficaci, che si dice siano idratanti e idratanti e combattano la secchezza della pelle e l'invecchiamento precoce. Quindi la domanda è: l’estratto di placenta è davvero buono per la tua pelle?

Componenti dell'estratto di placenta

Prendendo come esempio l'estratto di placenta di pecora, che è il più utilizzato per i prodotti per la cura della pelle, l'estratto di placenta di pecora contiene principalmente proteine, aminoacidi, citochine e alcuni ormoni, come l'ormone della crescita delle pecore, l'estradiolo, l'estrogeno chetone e così via. Sebbene l’estratto di placenta di pecora possa contenere molti ingredienti, molti dei principi attivi sono ancora identificati. Al momento, ci sono 6 tipi di estratti di placenta approvati in Cina, che sono proteina placentare (animale), estratto idrolizzato di placenta (pecora), proteina idrolizzata placenta (maiale), estratto idrolizzato di placenta (maiale), proteina (animale) placenta, ( animale) enzima della placenta, ecc.

Storia degli estratti placentari

Secondo il testo medico cinese del XVI secolo “Compendio di Materia Medica”, la placenta è un tipo di medicina cinese, nota anche come Zihechi, che viene utilizzata dalla gente per sentire e vedere, capelli e capelli neri e per prolungare la vita. Anche un altro documento medico cinese, La Grande Farmacopea, documentava l’efficacia di mescolare la placenta con il latte umano per curare l’anemia e alleviare l’esaurimento. Si può vedere che la placenta ha una lunga storia di uso medicinale nella medicina cinese.

Nel XVIII secolo, c'erano testimonianze sparse di consumo di placente in altre parti del mondo e l'essiccazione della placenta potrebbe aver curato le malattie. In Argentina, ad esempio, le placente vengono essiccate, macinate e conservate per essere donate ai bambini quando sono malati. In Giamaica, le membrane placentari vengono messe nel tè dato ai bambini per prevenire le convulsioni; Nel Tanganica, nell'Africa orientale, la placenta viene essiccata, macinata in polvere, trasformata in porridge e donata agli anziani e ai bambini della famiglia per mantenerli in vita; In alcune culture vietnamite, la placenta è vista come una forza vivificante, quindi consumarla può aumentare l'energia e la vitalità di una persona. In alcuni paesi europei, la placenta viene utilizzata anche per curare ustioni e malattie genetiche rare. Anche in Europa sono stati riscontrati usi commerciali dell’“estratto di placenta” nei cosmetici, come le creme per il viso.

Nei tempi moderni, gli estratti di placenta per scopi di gestione della pelle derivano principalmente da pecore e cavalli. L'estratto di placenta di pecora è nato in Svizzera nel 1931. Per la prima volta, il dottor Paul Niehans della Svizzera ha estratto cellule viventi da embrioni di agnello e le ha iniettate in un paziente critico con ghiandole paratiroidi danneggiate, salvandogli con successo la vita. Questo è il primo esempio di terapia di attivazione delle cellule della placenta di pecora. In effetti, le definizioni cinese e svizzera di estratto di placenta di pecora potrebbero essere distorte. In Svizzera la placenta di pecora è un fattore attivo ricco di sostanze attive estratte da embrioni di agnello. La terapia con placenta di pecora è una terapia iniettiva di cellule vive utilizzata principalmente per rafforzare l'immunità umana. In Cina, la placenta di pecora è composta da due sostanze diverse: placenta di pecora ed embrione di pecora. I cosmetici sono dominati dai primi, che pretendono di essere antietà, idratanti e riducenti le rughe.

Può darsi che l'estratto di placenta animale sia ricco di aminoacidi, peptidi o enzimi che migliorano il metabolismo dei tessuti, che svolgono il ruolo di antiossidanti, migliorano il metabolismo intermedio del tessuto cutaneo e schiariscono il colore della pelle. Tuttavia, sebbene alcune organizzazioni e i media abbiano pubblicizzato l’effetto anti-invecchiamento della placenta di pecora, non ci sono prove sufficienti per dimostrarlo negli studi esistenti. Gli studi anti-invecchiamento sulla placenta di pecora utilizzano principalmente esperimenti su animali come moscerini della frutta e ratti e alcuni studi a livello cellulare, che coinvolgono solo gli effetti fisiologici e farmacologici più elementari e mancano di dati clinici. Per un estratto più naturale per la pelle, clicca qui!